Per tutti gli ordini superiori a 100.- riceverai in omaggio un piccolo pacchetto delle nostre tisane

È legale coltivare le proprie piante di CBD in Svizzera?

È legale coltivare le proprie piante di CBD in Svizzera?

In breve, è possibile, ma ci sono alcune cose da sapere prima di iniziare a piantare piante di cannabis CBD nel tuo giardino! Vediamo cosa c'è da sapere:

Uso personale:

La legge cambia a seconda del cantone in cui si vive?

Sì, la legge federale è molto aperta sull'argomento, dando la possibilità ad ogni cantone di legiferare secondo le proprie idee e necessità.

Per esempio il cantone di San Gallo richiede di annunciare una coltivazione di più di 10 piante, mentre altri cantoni come il Vallese, Vaud, Ticino o Berna non hanno alcuna limitazione in questo senso.

Il nostro consiglio è di informarsi sulla legge del proprio cantone, contattando le parti interessate, per sapere come viene affrontata la questione della coltivazione di piante di CBD per uso personale.

Il CBD crea dipendenza? Scoprilo nel nostro articolo!

Anche se la legge è molto aperta, non significa che si può fare ciò che si vuole.

Si può coltivare la canapa sopra l'1% thc per uso personale?

No, secondo la legge attuale non è possibile, nemmeno per uso personale, coltivare la propria cannabis THC in casa. In nessun cantone della Svizzera. 

Nota: Anche i semi di piante con più di 1% THC sono illegali in Svizzera.

Che varietà coltivare?

Ci sono un sacco di variabili in gioco: dall'esposizione a sud, dalla località dove si intende coltivare, dalla tipologia di coltivazione che si intende fare (indoor, outdoor o serra), dai gusti preferiti (tra le altre cose dai terpeni che si preferiscono) e molto altro. 

Come possono le autorità dire se le mie piante hanno più o meno di 1% THC?

L'unico modo per dirlo è quando la pianta è in fioritura, grazie ai test rapidi in dotazione alla polizia cantonale.

Se la pianta non è in fiore e quindi non è possibile definire il contenuto di thc, e la polizia dovesse avere dei sospetti, è probabile che vi terranno d'occhio e torneranno a controllare il contenuto di THC quando potranno capire se è legale o no.

Però, piantando piante con un contenuto di thc inferiore a 1%, non avrete nulla di cui preoccuparvi.Qui puoi trovare la documentazione sullo stato legale della canapa in Svizzera: 

https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/gesund-leben/sucht-und-gesundheit/cannabis.html

Cambia qualcosa tra la canapa sotto 0,2% THC e sotto 1% THC?

Uso commerciale:

La legge cambia a seconda di come si pensa di usare il CBD?

Assolutamente sì, la legge tratta in modo molto diverso la coltivazione di piante di cbd per uso personale rispetto a quella a scopo di lucro da parte di aziende (di piante con thc inferiore a 1%), le quali, per operare, hanno bisogno di un permesso (del cantone e del comune).

Cambia qualcosa tra la canapa sotto 0,2% THC e sotto 1% THC?

No, a partire dal 1 gennaio 2021, la produzione di canapa sotto l’1% (che quindi non è considerata uno stupefacente) è consentita.

In pratica è considerata come qualsiasi altro prodotto alimentare, non c'è più distinzione (a livello federale) tra la coltivazione della canapa (sotto l'1%) e la coltivazione, per esempio, di pomodori o patate.

A livello cantonale invece, come spiegato all’inizio dell’articolo, la legge può variare sensibilmente.

Per aprire una coltivazione a scopo di lucro è quindi necessario contattare le autorità competenti.

Le autorità raccomandano comunque di notificare al cantone tutti i progetti che includono la crescita di piante di canapa.

https://www.blw.admin.ch/blw/it/home/nachhaltige-produktion/pflanzliche-produktion/hanf.html