Cos'è il CBG?


Il cannabigerolo (CBG) è uno delle centinaia di cannabinoidi presenti nella cannabis.
Come il CBD, è un cannabinoide non psicoattivo, che in parole povere significa che non ha un effetto sballante come il THC.

In un'ottica più scientifica, il CBG è chiamato "molecola madre".

Ma che cosa significa?

La pianta di canapa produce CBGA (la forma acida) all'inizio del suo ciclo di crescita. Man mano che cresce e raggiunge la maturità, gli enzimi della pianta scompongono il CBGA e lo convertono in THC, CBD o CBC.

Ciò significa che più CBD e THC ha una pianta, meno CBG troveremo, perché una parte maggiore sarà stata convertita.

Come è possibile aumentare il rendimento del CBG?
Esistono principalmente due metodi: il primo è attraverso gli incroci genetici, selezionando le piante con più CBG. Il secondo modo, più semplice, è quello di raccogliere le piante fino a due settimane prima della maturazione, in modo che il CBG non si sia convertito interamente in altri cannabinoidi.

Anche i nostri oli Full-Spectrum CBD quindi contengono un po' di CBG, ma in quantità minima.

Quali sono gli effetti del CBG?



Mentre il CBD è usato per il rilassamento generale di mente e corpo, il CBG ha effetti diversi.

Il CBG da solo è energizzante e leggermente euforico. Addirittura può aumentare la frequenza cardiaca e alcune persone lo utilizzano prima di allenarsi.

I ricercatori hanno scoperto che il Cannabigerolo, in combinazione con il suo impatto euforico, ha proprietà anti-ansia e ansiolitiche.

Ma attenzione, stiamo parlando del CBG da solo! Se preso in combinazione con altri cannabinoidi gli effetti possono essere molto diversi! Ci sono troppi cannabinoidi e quindi troppe combinazione per sapere esattamente come si comporta combinato con tutti gli altri cannabinoidi; si è però scoperto che le combinazioni più efficaci e benefiche sono state trovate con un rapporto 1:1 di CBD:CBG. Puoi scoprirne di più qui.

La ricerca ha dimostrato che il CBG è antidolorifico, utile per le malattie infiammatorie intestinali, combattivo per l'OCD, anti-nausea, allevia la pressione oculare del glaucoma ed è inoltre utile contro la neurodegenerazione cellulare.



CBG per uso topico:

Il Cannabigerolo sta avendo molti riscontri positivi anche nella cura della pelle tramite applicazione transdermica (applicazione diretta sulla pelle). 

Aiuta per esempio con problemi di dolori e infiammazione, ma essendo il CBG una molecola da poco presa in considerazione, gli studi sono soltanto all'inizio e ci vorranno ancora alcuni anni per scoprire più a fondo le sue proprietà.

 

Conclusione:

Sono già state trovate molte applicazioni benefiche per questo cannabinoide e la ricerca non si appresta a fermarsi, anzi, finalmente ci si sta rendendo conto delle infinite applicazioni dei cannabinoidi per la nostra salute e il nostro benessere.

Il CBG è tra i cannabinoidi più promettenti in ambito di cura e benessere personale. Qui puoi trovare più informazioni sui prodotti che abbiamo sviluppato, sempre, ovviamente, in modo completamente naturale.

Grazie per l'attenzione, speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a conoscere meglio il CBG.